Frammenti dei Rotoli del Mar sfinito ancora sul traffico

Frammenti dei Rotoli del Mar sfinito ancora sul traffico

Il questione e tornato d’attualita nei giorni scorsi, qualora l’agenzia Associated Press (Ap) ha riferito cosicche una classe palestinese sta trattando la cessione di altre porzioni degli antichi manoscritti.

Vennero alla apertura nelle grotte di Qumran, fra gli anni Quaranta e Cinquanta del epoca trascorso, ma ancor al giorno d’oggi vi sono sul commercio frammenti dei rotoli del Mar sfinito.

(Milano/e.p.) – Vennero alla esempio nelle grotte di Qumran, in mezzo a gli anni Quaranta e Cinquanta del periodo refuso, ma ancor oggidi vi sono sul mercato frammenti dei rotoli del Mar scomparso.

Il argomento e tornato d’attualita nei giorni scorsi, mentre l’agenzia Associated Press (Ap) ha riferito perche una gruppo palestinese, codici promozionali dabble che mediante passato aveva venduto alcuni frammenti dei rotoli per istituzioni e ricercatori, attualmente sta trattando la cessione di altre porzioni degli antichi manoscritti, conservate durante decenni con un scrigno svizzero.

Molti di questi frammenti raggiungono appena le dimensioni di un francobollo, dice l’articolo, pero durante anni recenti collezionisti cristiano-evangelici e istituzioni statunitensi hanno speso milioni di dollari per acquistarli.

Gli ultimi sviluppi hanno stizzito l’Autorita israeliana durante le decrepitezza (Iaa), dal minuto perche Israele considera i rotoli rinvenuti a Qumran maniera pezzo del adatto proprieta statale intrasferibile.

William Kando, singolo dei membri della gruppo palestinese in quanto possiede i frammenti, ha affermato di averli in passato offerti alla Iaa perche ma non e stata sopra grado di far davanti al importo richiesto.

Assistente la riedificazione di Ap, in passato il sacerdote beduino in quanto nel 1947 rinvenne involontariamente la anzi porzione dei rotoli mediante una grotta di Qumran, ne vendette tre verso un antiquario e prossimo quattro al babbo di William Kando, un calzolaio fedele di Betlemme che verso sua cambiamento li rivendette alla societa ortodossa siriaca.

In seguito Kando entro durante padronanza di altre parti dei rotoli. Molte le consegno alle forza di Israele, bensi assistente il frutto William mise da porzione alcuni frammenti riuscendo verso mandarne alcuni per Svizzera per mezzo degli anni Sessanta. Un cessione accaduto precedentemente cosicche, nel 1978, Israele varasse una norma perche proibisce di togliere in assenza di approvazione dal cittadina ricchezze del patrimonio archeologico.

Si ritiene in quanto la classe Kando custodisca sopra Svizzera ancora una ventina di frammenti. Sopra anni recenti, Kando jr. ne ha messaggero in negozio uno negli Stati Uniti, sorprendendo i collezionisti in quanto erano inconsapevoli dell’esistenza di simili reperti.

Nel 2009 l’Azusa Pacific Univerisity, un college evangelico di Los Angeles, si aggiudico cinque frammenti, contemporaneamente ad gente reperti, versando pressappoco 2 milioni e strumento di dollari. Fra il 2009 e il 2011, il Southwestern Baptist Theological Seminary di Fort Worth (Texas) acquisto da Kando prossimo otto frammenti conservati nelle cassette di sicurezza dell’aggregazione Banche Svizzere (Ubs) verso Zurigo.

Le autorita palestinesi, giordane e israeliane da costante tempo si contendono la legittima bene dei rotoli, soprattutto poi la antagonismo dei Sei giorni in quanto nel 1967 porto dei cambiamenti a proposito di il esame della parte – verso ridosso della sponda dell’ovest del Mar distrutto – nella ad esempio i rotoli furono rinvenuti.

I palestinesi ne rivendicano la appartenenza dal circostanza giacche i reperti si trovavano mediante quella giacche e oggi la Cisgiordania, intanto che i giordani avanzano la stessa rivendicazione ragione al epoca del rianimazione erano loro a governare circa quelle terre. Entrambe le parti hanno indotto vanamente di far rapire i rotoli mentre sono stati portati all’estero verso mostre sponsorizzate dal gestione israeliano.

Quest’ultimo considera i rotoli mezzo un abilmente della paese e ritiene perche tutti i frammenti dovrebbero avere luogo raccolti nel padiglione ad essi apposito (il Sacrario del Libro, nel Museo di Israele a Gerusalemme – ndr), in la loro migliore conservazione e a causa di poterli apporre a disposizione degli studiosi.

Gli archeologi, con i quali c’e chi ritiene cosicche vi sia un elenco antenato di manoscritti attualmente nascosti, osservano in quanto la loro ansia capo riguarda non molto chi come il possessore dei reperti, pero anziche il avvenimento perche siano preservati e conservati nel sistema acconcio, dovunque si trovino.

Un’agile lettura per chi volesse avvicinare l’enigma di Qumran.